Questo sito utilizza i cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Navigando su questo sito inoltre vengono scritti e/o letti sul tuo browser anche cookies gestiti da terze parti. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. ACCONSENTI
13/12/2016

Https: perchè è importante avere un certificato ssl sul tuo e-shop

Presentare alla clientela un sito affidabile per chi vi naviga è da sempre un segno distintivo che porta vantaggi in termini di immagine e sicurezza. E per questo può diventare un punto di partenza per acquisire nuovi clienti.

Ora però disporre di un protocollo https diventa importante e pian piano sicuramente fondamentale. Google infatti ha detto la sua con decisione già a partire dal 2014 e da qualche tempo sta già mettendo in pratica le azioni per privilegiare i siti che dispongono di un certificato SSL. Ritenendoli più affidabili, li favorisce nel posizionamento a discapito dei siti con protocollo http. Inoltre impedisce ai siti "non sicuri" l'accesso ai servizi di Google Shopping.

L'intento del colosso di Mountain View è quello di rendere il web più sicuro e di conseguenza risulta chiaro come avere un certificato SSL sul proprio e-shop porti notevoli vantaggi. Da gennaio 2017 inizierà infatti l'opera di penalizzazione per i siti sprovvisti di protocollo https, migliorando invece il ranking di questi ultimi nella SERP di Google.

E non solo. E' infatti già in cantiere un ulteriore progetto per far si che i siti sprovvisti di protocollo https siano marcati su Chrome con un apposito avviso al posto del lucchetto che tradizionalmente identifica chi invece rispetta tali parametri.

Non si hanno ancora certezze sul "come" saranno evidenziati i siti ritenuti non sicuri. Qualche mese fa è stata presentata un'anteprima o meglio più una possibile indicazione

 

nelle ultime beta si comincia a vedere qualcosa di molto simile a quanto annunciato

ma è certo che qualunque sarà la forma definitiva, lo scopo sarà quello di evidenziare chiaramente ai navigatori i siti ritenuti potenzialmente pericolosi.

 

L'intenzione di Google è fare percepire l'HTTP per quello che è al giorno d'oggi: uno strumento “non sicuro.”

E la strada intrapresa sembra piacere molto anche ai social più popolari che presto potrebbero attivare simili iniziative al fine di rafforzare il principio di come tale requisito possa essere importante per un sito. Inutile dire poi, che riscuote il consenso di tanti esperti di tecnologia e privacy. Dunque la strada sembra inevitabilmente segnata...

Ma cosa è un certificato SSL e come funziona?

I certificati digitali SSL (Secure Sockets Layer) sono protocolli che hanno la funzione di criptare il flusso di informazioni che vengono raccolte dal tuo sito in modo che qualsiasi dato, non possa essere “visto” da altri soggetti oltre quelli interessati. Ciò rende in sostanza lo scambio di informazioni privato ed esclusivo, in quanto ogni comunicazione deve passare un controllo per l’integrità della crittografia stessa, prima di concludersi completamente.

Autenticità ed integrità dei dati e la crittografia degli stessi garantiscono quindi protezione da rischi di phishing, frodi o furto di dati sensibili. Nel rispetto della privacy e tutelando quindi degli utenti che scelgono un determinato e-shop (o sito in genere) per i propri acquisti.

Ricapitolando, i principali vantaggi dell'utilizzo di un protocollo https sono:

Posizionamento - Google premierà i siti provvisti del certificato SSL, penalizzando tutti gli altri

Possibilità di accesso a Google Shopping - senza, non si potrà usufruire di tali servizi

Sicurezza ed affidabilità - la tutela e la crittografia dei dati saranno garantite in ogni momento

Miglioramento dell'immagine aziendale - un sito che si presenterà con tale protocollo invoglierà la preferenza degli utenti per gli acquisti di beni e servizi, altrimenti sarà marchiato come non sicuro

Naturalmente poi anche i contenuti inseriti sul sito dovranno essere adeguati. Dall'installazione in poi, conterranno certamente url in https. Ma se sul sito sono già presenti contenuti come immagini o video caricati con url in http, oppure se si incollano url http esterne, saranno rilevate dai browser che segnaleranno la navigazione sul sito come non completamente protetta. Per questo è indispensabile procedere anche all'adeguamento delle url.

 Se possiedi già un e-shop NewCart e vuoi acquistare il servizio di ottimizzazione SEO per connessione https CLICCA QUI.

Segui NewCart.it su Google+

up down Ordini realtime sui nostri E-Shop
  • fa
    ordine da :
    Prodotto Ordinato:
  • fa
    ordine da :
    Prodotto Ordinato:
  • fa
    ordine da :
    Prodotto Ordinato:
  • fa
    ordine da :
    Prodotto Ordinato:
  • fa
    ordine da :
    Prodotto Ordinato:
  • Ultime 24 ore
    ordini
    euro di fatturato
  • Ultimi 30 giorni
    ordini
    milioni di fatturato
  • Ultimi 3 mesi
    ordini
    milioni di fatturato
  • Ultimi 12 mesi
    ordini
    milioni di fatturato